SISTEMI DI RITENUTA PER BAMBINI, COME USARLI?

Le domande frequenti che giungono in redazione e che quasi tutti i genitori ci facciamo sono: mio figlio deve usare il seggiolone? Quale seggiolone deve usare? Sono domande che meritano delle risposte certe, principalmente per la sicurezza dei nostri bimbi.

Diciamo subito che Il posto più sicuro dove posizionare il sistema di ritenuta (seggiolone) è, il sedile centrale posteriore perché il più protetto in caso di urto sia frontale che laterale.

’articolo che regola l’uso dei dispositivi di ritenuta per bambini è il 172 del Codice della Strada.

L’art 172, prevede che i passeggeri di altezza non inferiore a 1,50 mt. siano agganciati ad un sistema di ritenuta regolarmente omologato e che sia adatto al peso e alla statura di chi lo usa, pena la sanzione amministrativa di 81.00 euro con pagamento entro 60 giorni e la decurtazione di 5 punti sulla patente, è possibile effettuare un pagamento ridotto del 30% (56.70 euro) se lo stesso avviene entro 5 giorni dalla contestazione o notificazione e di 163,00 euro se il pagamento avviene oltre i 60 giorni.

Della violazione risponde il conducente ovvero, se presente sul veicolo al momento del fatto, chi è tenuto alla sorveglianza del minore stesso.

Naturalmente non tutti i bimbi possono usare lo stesso seggiolone per questo motivo una normativa Europea la direttiva 2003/20/CE individua 5 tipologie diverse:

Gruppo 0 o (navicelle) per i bambini di peso inferiore a 10 kg, peso che di solito si raggiungono tra gli 0 e 9 mesi di vita, sono dei “lettini che permettono al neonato di viaggiare sdraiato, sono i più sicuri perché durante i primi mesi i bimbi non hanno sviluppato sufficientemente la muscolatura del collo. Questo dispositivo deve essere agganciato all’auto con appositi kit d’installazione anch’essi omologati. Si precisa che le navicelle del passeggino non sono predisposte per questo uso.

Gruppo 0+ o (ovetto) va per i bimbi da 0 a 13 kg di peso, utilizzabile di solito dalla nascita fino ai 15 mesi di vita del bimbo, sono simili a quelli del gruppo 0 ma hanno una maggiore protezione alla testa, gambe. e garantiscono una maggior protezione al collo. Devono essere installati in posizione contraria al senso di marcia solo dopo la disattivazione dell’airbag. Sono predisposti di cinture di sicurezza che devono essere sempre allacciate anche per brevi tratti.

Grupo 0+/1, se si utilizza questo seggiolone bisogna sapere che i bimbi dalla nascita fino ai 9 kg di peso devono obbligatoriamente viaggiare in senso contrario a quello di marcia, mentre dai 9 ai 13 kg si può decidere se mantenerla nel senso contrario di marcia o fronte strada anche se si consiglia, fino ai 13 kg di mantenerlo sempre nel senso contrario. Anche questi sono predisposti di cinture di sicurezza che devono essere sempre allacciate anche per brevi tratti.

Gruppo 1 va per i bimbi di peso dai 9 a 18 kg di peso, con questa tipologia di seggiolone sono obbligati posizionarlo nel senso di marcia. Anche questi sono predisposti di cinture di sicurezza che devono essere sempre allacciate anche per brevi tratti.

Gruppo 2/3 per i bimbi che vanno dai 15 a 36 km di peso e che non hanno raggiunto 1,50 m. di altezza. Esistono diverse tipologie di seggiolini: con schienale rigido, cuscini-rialzo, seggiolini con schienale staccabile che si trasformano in cuscini rialzo. La redazione consiglia l’uso di seggiolini che hanno rialzi dotati di schienale e poggiatesta per una maggiore sicurezza del bimbo. I bimbi che hanno raggiunto 1,50 m. di altezza non dovranno più utilizzare nessuna tipologia di seggiolone perché la loro altezza gli permette di allacciare la cintura di sicurezza prevista nel veicolo.

I sistemi di ritenuta per bambini possono essere posizionati su qualsiasi sedile dell’auto, è comunque obbligatorio leggere e rispettarle scrupolosamente le istruzioni per il montaggio e l’uso che distribuisce la casa madre.

Un pensiero riguardo “SISTEMI DI RITENUTA PER BAMBINI, COME USARLI?

  • 15 Settembre 2018 in 11:33 pm
    Permalink

    Grazie, l’articolo mi è stato di molto aiuto. Chiaro ed esauriente!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.