GUIDARE CON I SANDALI:SI PUO’ O NON SI PUO’

Si può guidare con sandali, infradito, zoccoli, ciabatte e anche scalzi ?

Contrariamente a quanto si crede, non esiste più alcun divieto per la guida con sandali, zoccoli, ciabatte, infradito o addirittura scalzi.

In merito alla ormai tormentata domanda, la stessa Polizia di Stato sul suo sito ufficiale www.poliziadistato.it informa gli utenti della strada che non esiste più alcun divieto già dal 1993, con l’entrata in vigore del nuovo codice della strada, rimandando al singolo conducente l’autodisciplina nella scelta dell’abbigliamento e degli accessori da utilizzare al fine di garantire un’efficace azione di guida (accelerazione , frenata uso della frizione ecc…)

In realtà effettuando una ricerca storica e chiedendo informazioni ad amici Poliziotti, attualmente in servizio e altri in pensione della Specialità Polizia Stradale, si scopre che un articolo di legge ben specifico non è mai esistito.

Tutte le violazioni contestate per la guida con sandali prima dell’entrata in vigore del nuovo C.d.S. Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n. 285 – G.U. 18 maggio 1992, n. 114, erano in relazione al generico ostacolo nella libertà di movimento alla guida.

Da segnalare però che il legislatore ha inserito nel nuovo C.d.S. una norma generica di comportamento, inclusa nel titolo V° all’art 141 comma 2° ovvero “Il conducente deve sempre conservare il controllo del proprio veicolo ed essere in grado di compiere tutte le manovre necessarie in condizione di sicurezza, specialmente l’arresto tempestivo del veicolo entro i limiti del suo campo di visibilità e dinanzi a qualsiasi ostacolo prevedibile”

Per quanto sopra nel caso di incidente stradale con l’ intervento di un organo di polizia, che trascriverebbe l’uso dei sandali del conducente durante la guida, la compagnia assicuratrice nella fase di liquidazione del danno potrebbe creare qualche problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.