Guida in stato di ebbrezza accertamenti non invasivi e assistenza del difensore.

Giurisprudenza: Secondo la Corte di Cassazione con sentenza nr 47761 del 19/10/2018 gli accertamenti non invasivi volti a verificare l’assunzione di alcol dei conducenti di veicoli a motore, mediante il precursore utilizzato dalle forze di polizia (alcol-blow) non necessitano di preavviso circa il diritto all’assistenza del difensore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.